Facebook Twitter E-mail RSS
magnify
Home Notizie e Commenti Azzurri in prestito . seguiamoli
formats

Azzurri in prestito . seguiamoli

Molti gli azzurri in prestito come in ogni stagione, giovani ex Primavera e meno giovani, in tutte le categorie, serie A, B e Lega Pro, oltre all’Estero, che potrebbero tornare in maglia azzurra, come accaduto per Dezi.

Vediamo il loro rendimento in questo inizio di stagione, ruolo per ruolo.

PORTIERI

SEPE in prestito alla Fiorentina per cercare più spazio, ha trovato Tatarusanu a Firenze, che si è rivelato un elemento indispensabile e Paulo Sousa lo utilizza per l’Europa League (e probabilmente sarà il titolare anche in Coppa Italia). Ha disputato le 2 gare del girone contro Basilea e Belenenses, subendo 2 reti contro gli svizzeri e risultando poco impegnato con i portoghesi.

Nikita CONTINI in prestito alla Spal. Chiuso dal collega di ruolo Branduani (ex Feralpi Salò), portiere più esperto di lui, anche lui è il portiere di Coppa (Italia di Lega Pro). Mai impegnato in Campionato, difficilmente troverà spazio, viste le ambizioni della compagine di Ferrara.

DIFENSORI

Terzini destri

ALLEGRA in prestito al Martina Franca (Lega pro girone C)

Terzino destro ex Primavera, ormai in peregrinaggio da 2 anni in squadre di Lega Pro, nelle quali, tra l’altro, ha trovato pochissimo spazio per giocare. Prima all’Entella, dove non ha mai giocato, con la squadra ligure in corsa per la promozione in B due anni fa, poi il passaggio a gennaio 2014 al pericolante Pavia (11 presenze). Stessa trafila l’anno scorso, prima da agosto a dicembre al Pontedera e da gennaio al SudTirol, il tutto con sole 4 presenze stagionali, in pratica nulla.

Prometteva bene, ma ha giocato pochissimo per due anni, anche a causa di fastidiosi infortuni (in tutto circa una ventina di presenze scarse).

Inizia la sua avventura con il Martina Franca in panchina, poi il debutto in casa della Paganese e due gare da titolare (pareggio con Lecce e sconfitta a Ischia). Ancora out nell’ultima gara col Monopoli.

GUARDIGLIO in prestito al Taranto Ha appena compiuto 19 anni e dopo due stagioni nella primavera azzurra, alla sua età per giocare è dovuto andare nei dilettanti, sebbene in una squadra importante come il Taranto, dove gioca titolare, 6 presenze su 6 per tutti i 90 minuti.

GIRARDI in prestito alla Torres anche per lui a 19 anni il preswtito ad una squadra nei dilettanti. E’appena iniziata la sua avventura con la Sassari Torres, alla prima gara stagionale.

Terzini sinistri

NICOLAO 21 anni in prestito al Melfi (girone C-Lega pro)

L’alter ego di Allegra sulla fascia sinistra, anche lui in prestito da 2 anni con poche fortune, in B al Lanciano nel 2013, piazza troppo ambiziosa per un giovane come lui alle prime armi, non ha giocato mai in pratica in 6 mesi, tanto che è stato ceduto al poi retrocesso Viareggio da gennaio 2014 in Lega Pro (dove ha giocato di più). L’anno scorso all’Alessandria ha collezionato 14 presenze, in una squadra ai vertici del Girone A della Lega Pro, senza demeritare.

Quest’anno ancora in Lega Pro al Melfi, dove gioca titolare sulla fascia sinistra, dopo l’esperienza maturata nella categoria, 5 presenze e tanta sostanza, è uno tosto.

ANASTASIO al Padova in prestito (Girone A-Lega Pro)

Uno dei gioiellini della primavera azzurra, appena 18 anni, tanta corsa, ottimo passo e discreta tecnica sulla fascia sinistra. Già abbastanza maturo per la sua età, ha collezionato 27 presenze con gli azzurrini, mettendo a segno 3 reti.

Nonostante la sua giovane età è andato subito in Lega Pro, viste le sue indubbie qualità. Ha iniziato in panchina, subentrando nella ripresa in due occasioni. Prima gara da titolare nell’ultima, pian piano acquisterà fiducia e la stima del mister, nonostante il Padova sia squadra blasonata e ambiziosa nella categoria. Ha doti indubbie e il futuro dalla sua, anche in maglia azzurra.

Difensori centrali

UVINI in prestito al Twente

Ha giocato in pratica niente con il Napoli e nemmeno a Siena 2 anni fa dove andò in prestito. Dopo la parentesi con il Santos, dove è stato da marzo a dicembre 2014 è tornato alla base e non ha trovato squadra.

Quest’anno l’ha preso il Twente, squadra importante nell’Eredivisie, serie A olandese, in prestito con diritto di riscatto per gli olandesi.

Inizio  da titolare, poi panchina con il Twente che ha stentato (11 gol subiti in 5 gare), rientro in squadra e ormai titolare fisso, grazie e a 2-3 buone prestazioni e un leggero miglioramento della difesa della squadra (4 reti in 3 gare).

LASICKI in prestito alla Maceratese (Girone B-Lega Pro) 20 anni il 26 giugno, in Primavera 2 anni fa, prelevato dallo Zagleblie Lubin, uno dei pochi stranieri in rosa nella squadra giovanile, ha disputato la prima stagione in Lega Pro in prestito al Gubbio, giocando una buona annata (31 presenze e 1 gol). Marcatore arcigno e e generoso.

Quest’anno ancora in presito di nuovo in Lega Pro, alla Maceratese (allenata dall’ex azzurro Bucchi). Gioca titolare, 3 presenze in 3 gare per tutti i 90 minuti.

CELIENTO in  prestito alla Robur Siena (Girone B-Lega Pro) 21 anni ad agosto e da 1 anno e mezzo in prestito al Viareggio in Lega Pro. la scorsa stagione ha giocato di più, 16 presenze e 1 gol.

Quest’anno in prestito alla rediviva Robur Siena, tornata in Lega Pro dopo il fallimento. La Toscana fa bene al giovane stopper partenopeo, visto che gioca titolare, sia come terzino destro, che come difensore centrale. 5 presenze in 5 gare nella granitica difesa senese (1 solo gol subito) e addirittura in rete nell’ultima gara casalinga, vinta 2-0 contro il Rimini. Ottimo inizio di stagione per lui.

MANGIAPIA 19 anni in prestito al Marcianise Dopo una buona stagione con la Primavera azzurra è andato a giocare, come tutti i più giovani nel Dilettanti, a Marcianise., dove ha spazio e gioca titolare. 5 presenze in 5 gare per lui.

SUPINO 19 anni in prestito al Pontedera (Lega Pro) per lui il discorso è diverso, si è scelto di mandarlo a giocare in Lega pro, nonostante la giovanissima età e non nei Dilettanti, finora non ha mai giocato, sempre in panchina

FRULIO 18 anni in prestito alla Turris (Dilettanti) ancora troppo giovane, 18 anni, sempre in panchina, non ha ancora debuttato.

CENTROCAMPISTI

MAIELLO 24 anni in prestito all’Empoli

Dopo 4 anni di B, tra Crotone e Ternana, il Napoli lo aveva perso ed il crotone lo aveva riscattato per soli 60mila euro. Il Napoli lo ha riacquistato per 1,5 milioni e lo ha mandato in prestito all’Empoli. Alla sua prima avventura in serie A dopo tanta gavetta tra i cadetti, ha disputato 2 spezzoni di gara, partendo sempre dalla panchina, riserva del giovane talentino empolese Diousse.

RADOSEVIC 21 anni in prestito al Rjieka (sino a dicembre)

Arrivato dall’Hajduk nel 2013, ha giocato esclusivamente nella Primavera e aggregato alla prima squadra ha disputato qualche minuto in campo in 2 anni. Dopo un anno e mezzo di panchina è andato in Croazia al Rjieka in prestito per 1 anno, dove non ha sfigurato, anzi, 16 presenze ed anche 1 gol e 2 assist nella passata stagione. Il prestito annuale è sino a dicembre, popi si dovrà capire il suo futuro. Quest’anno è sempre titolare e ha disputato un buon inizio di stagione con tutta la squadra (terza nel campionato croato, a soli 2 punti dalla capolista Dinamo Zagabria), 11 presenze, 1 gol e 1 assist.

FORNITO 20 anni in prestito al Messina (girorne C-Lega Pro)

Ex Primavera azzurro nel 2013. La prima esperienza a Pescara, troppo per lui la serie B per poter pensare di giocare, tantomeno da titolare, in pratica un anno senza vedere il campo. L’anno scorso a Cosenza in Lega Pro ha giocato con costanza, 28 presenze con 1 assist e 1 gol. Ora al Messina, da titolare 5 presenze in 5 gare, con la squadra siciliana ancora imbattuta.

PALMA 21 anni in prestito all’Ischia (Girone C-Lega Pro)

Ex primavera come Fornito, anche lui prima esperienza negativa in B col Vicenza (mai giocato) e poi con la Paganese in Lega pro. A lungo senza contratto è stato prestato quest’anno allo Spyrys Kaunas in Lituania, dove ha disputato 18 gare e 1 gol.

Quest’anno all’Ischia in prestito, in Lega Pro. Ottimo inizio di campionato per gli isolani, meno per lui, che ha disputato solo scampoli di partita, partendo sempre dalla panchina.

Luca PALMIERO 19 anni in prestito alla Paganese (Girone C -Lega pro)

Anche lui giovanissimo e destinato alla Lega Pro e non ai dilettanti, visto anche il suo curriculum nelle nazionali giovanili, dalla under 16 alla under 18. Però non trova spazio a Pagani per ora. Sempre in panchina, 1 solo minuto giocato.

Antonio ROMANO 19 anni in prestito al Santarcangelo (Girone B-Lega pro)

Ragazzo con doti da gran calciatore, spesso aggregato alla prima squadra l’anno scorso in azzurro. Benitez stravedeva per lui, tanto da paragonarlo a Gerrard. Ora, nonostante la giovane età, è uno dei pochi a giocare con costanza in Lega pro, 4 presenze in 4 gare e prestazioni veramente positive.

Alfredo BIFULCO 18 anni in prestito al Rimini (Girone B-Lega Pro)

Altro talentino azzurro, giovanissimo, ma che può trovare spazio in Lega Pro. Messosi in luce nella Primavera azzurra, ha disputato ottime gare con le nazionali under (ora titolare anche nella under 19). Centrocampista di destra, ma anche ala, per le sue spiccate doti tecniche e offensive, ha giocato 3 gare con il Rimini, partendo una volta da titolare e subentrando 2 volte dalla panchina.Il futuro è dalla sua.

GAETANO in prestito alla Torres (Serie D)

Anche lui giovanissimo, ha appena compiuto 19 anni, ed è andato tra i dilettanti per trovare spazio per giocare.

PREZIOSO in prestito al Melfi (girone C-Lega pro), 19 anni

Mediano di buon passo e corsa, ha trovato, nonostante la sua giovane età, abbastanza spazio in questo inizio di stagione, giocando 5 gare, di cui 4 da titolare nel Melfi, stessa squadra di Nicolao.

ATTACCO

ZAPATA in prestito biennnale all’Udinese.

Nell’operazione Allan è andato in prestito biennale ad Udine. Ottimo inizio di Campionato, condito da gol e assist, perno inamovibile dell’attacco friulano, ha avuto un duro colpo. Infortunio abbastanza serio e stop di 4 mesi. Tornerà più forte di prima e speriamo il prima possibile in azzurro. Grande Zapatone, i migliori auguri di una pronta guarigione.

DUMITRU 24 anni in prestito al Latina in B

Acqistato dall’Empoli nel 2009 per 1,5 milioni, ha vagato per 5 stagioni senza fortuna in serie B (Empoli, Termana, Cittadella, Reggina), poi una  stagione decente al Veria in Grecia lo scorso anno, in cui almeno ha giocato con continuità (30 gare, 5 reti e 2 assist). Quest’anno in prestito al Latina, 4 gare da titolare e 1 gol, inizio confortante, ma dovrà essere valutato al termine della stagione.

Roberto INSIGNE 21 anni in prestito all’Avellino

Il fratello minore di Lorenzo ha indubbiamente grandi numeri ed il salto dalla Lega Pro alla B non gli ha procurato fastidi particolari. Non a caso è sempre tra gli 11 titolari, nonostante una certa abbondanza nel reparto degli irpini, che sinora con lui in campo dal primo minuto non hanno mai vinto, ma è solo una coincidenza. 5 partite e 1 gol, dovrà tenere botta per tutta la stagione e, grazie ai suoi mezzi tecnici, potrà fare ritorno ben presto in maglia azzurra. Deve crescere e la gavetta è quella giusta.

NOVOTHNY 21 anni in prestito al Dyosgyor (Ungheria)

Ex Primavera azzurra, attaccante magiaro, che è stato in prestito 2 anni fa alla Paganese, l’anno scorso 6 mesi a Mantova (dove ha giocato poco), meglio neigli ultimi 6 mesi al Sud Tirol con 18 gare, 4 reti e 2 assist. Attaccante generoso e con mezzi tecnici non trascendentali, ma è ancora giovane e può crescere, affinare tecnica e migliorare il suo già discreto fiuto del gol. E’ tornato in patria, in prestito al Dyosgyor nella serie A ungherese, dove gioca titolare, 6 partite e 2 reti sinora.

TUTINO – 18 anni In prestito all’Avellino

Il vero talento della Cantèra azzurra, 18 anni e già con doti al di fuori della norma. ragazzo serio, tecnicamente dotato, che ha già fatto la sua prima esperienza tra i professionisti, nonostante il grave infortunio che lo ha costretto a saltare gran parte della stagione e ha vanificato la sua avventura a Vicenza (in Lega pro, ma poi ripescato in A ad inizio stagione). E’ tornato dopo 6 mesi di inattività ed è passato al Gubbio, collezionando 11 presenze e 1 gol.  Su di lui si può puntare ad occhi chiusi, perchè ha talento da vendere e testa sulle spalle. A 18 anni in B credevo potesse avere poco spazio e così è stato sinora, mai impiegato e con compagni di reprto più esperti ed in abbondanza. Sarebbe il caso di fargli cambiare aria a gennaio e mandarlo in Lega Pro a giocare.

 

 

 

 

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>