Facebook Twitter E-mail RSS
magnify
Home Notizie e Commenti LE PAGELLE di NAPOLI – CHIEVO
formats

LE PAGELLE di NAPOLI – CHIEVO

RAFAEL 6 Non riesce a mettere la pezza sulla “puntazza” di Sardo, sfiora la palla, ma non riesce a deviarla. Inoperoso, riesce a parare un pallone insidioso nel finale del primo tempo (con deviazione ingannatrice) e si mostra attento e reattivo. Non sempre preciso nelle poche uscite che deve compiere (rischia la frittatona con Britos). Il suo prossimo sparring partner sarà Andujar, con il quale dovrà giocarsi il posto. Reina adiòs.

MAGGIO 4 Comincia bene con una diagonale difensiva e un cross tagliato in mezzo che non gli avrei mai attribuito (ho dovuto vedere il replay per convincermi che era lui ad averlo fatto). Poi comincia gradualmente la giostra degli orrori, sbaglia tutto quello che c’era da sbagliare ed anche di più. Abbiamo avuto la sfortuna di avere la superiorità numerica sulle fasce (e la inferiorità in mezzo al campo), ossia proprio dove agivano lui e Revelliere, gli anelli deboli della squadra. Callejon lo sostituisce nel ruolo di terzino destro nel finale e gli mostra come lo si deve fare. Se Benitez avesse fatto il cambio un pò prima ora, molto probabilmente, staremmo parlando di un’alta gara e di un altro risultato. Non penso che il Maggio attuale possa trovare posto in una squadra di serie C…e ci credo davvero…inguardabile, scarsissimo e irritante.

BRITOS 5,5 Non commette gravi errori, si assenta sul gol del Chievo, che nasce dalla sua parte…ma innanzitutto dalla parte di Revelliere e di Mertens, che non copre in prima battutta e non segue Sardo, lasciando prendergli velocità e di infilata la difesa azzurra (non a caso dopo il gol Benitez sposta Callejon a sinistra per ottenere maggiore copertura).

ALBIOL 7 Si riscatta dalla figuraccia, più unica che rara, rimediata a Bologna. Non aveva mai sbagliato prima di allora e ne aveva commessi 2 di errori madornali al Dall’Ara. Dimostra di non voler mollare e addirittura rimediare. Gioca una partita attenta e coscienziosa, sempre determinato e propositivo. premiato dal gol nel finale.

REVELLIERE 4,5 La libertà di cui gode non viene sfruttata nemmeno un pò. Spesso non sa che fare con il pallone tra i piedi e non si districa sulla fascia sinistra, che non è la sua. Cosa rimproverargli ???…niente…i rimproveri vanno alla Società, che dopo gli infortuni di Mesto e Zuniga ancora non ha preso un terzino sinistro !!! E chest è o’risultato.

INLER 5 Lo sappiamo che è lento, figuriamoci in queste gare contro avversari che fanno muro. Stoppa, si gira, si guarda intorno e la smista a 10 centimetri, spesso all’indietro. Poca inventiva e lucidità. Non è faro, nemmeno di posizione.

DZEMAILI 5 Cerca di proporsi con scarsi risultati. La coperta è corta a centrocampo (come in tutti i reparti) e lui non ha le caratteristiche adatte al gioco di Benitez, che lo schema tanto non lo cambia. Più probabile che sia Dzemaili a partire, a giugno.

CALLEJON 6 Ci mette l’anima, anche se non è concreto e decisivo come in altre occasioni. Dirottato nel finale a fare il terzino destro al posto di Maggio, dimostra che può svolgere il ruolo con molto più costrutto del compagno, mettendo al centro cross invitanti, senza far mancare la copertura difensiva.

MERTENS 6,5 Primo tempo a corrente alternata, con pochi acuti e poca copertura difensiva (nasce da un suo mancato ripiegamento il gol del vantaggio del Chievo). ottima ripresa con spunti a ripetizione, dribbling e buone iniziative. Sfortunato nelle conclusioni, i 2 pali gridano vendetta !!!….migliore in campo…anche se oggi bastava poco…visto il rendimento dei compagni.

HAMSIK 4,5 Prima frazione di gara accettabile. Ripresa da fucilazione, sbaglia l’impossibile, non gli riesce niente e tutte le azioni offensive che passano dai suoi piedi vengono vanificate da suoi dribbling sbagliati e da passaggi nel vuoto inspiegabili. Non ha ancora i 90 minuti nelle gambe, ma Benitez lo tiene in campo, pur avendo un avendo un altro cambio a disposizione : chissà perchè ?!?…ancora non me lo spiego !!!

HIGUAIN 4,5 Ma anche 4 va.…il Pippita (non è un errore di stampa) visto ieri sarà stato un sosia del Pipita vero…roba da Cotequinho, da Aristoteles…ci sarà stato uno scambio di persona..che l’abbiano rapito ???…sbaglia (al pari di bologna) un gol clamoroso, è pesante, lento, goffo, svogliato ed anche nervoso…siamo in diffida ed al prossimo vaffa all’arbitro sarà squalificato…speriamo non contro il Milan…attenzione a Bergamo…

JORGINHO 6 Entra in una partita difficilissima, in un momento ancora più difficile e mostra di essere intelligente, giocando semplice semplice…non è che si potesse pretendere altro.

INSIGNE 5 Entra nel finale e ha anche l’occasione per portare gli azzurri in vantaggio, ma il suo tiro è la solita ciofechetta lenta…Lorè ma vuò tirà a porta, invece e fà o farinell….co sti tiri da Villa Comunale.

 

 

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>